Feed RSS

Pluvian: “Notes from the reptile’s mouth”

FrontEsce il 30 novembre l’esordio sulla lunga distanza dei padovani Pluvian, trio acoustic rock con influenze che oscillano dal roots rock al grunge, passando per il country, il folk e il brit-pop.
“Notes From The Reptile’s Mouth” (note dalla bocca del rettile) è il loro primo album in studio, per il quale il trio decide di mantenere l’essenza di “gruppo unplugged” senza sezione ritmica, avvalendosi dunque solo di chitarre, voci e qualche sporadico inserto di tastiera. Registrato all’ Uncle Manuel Lair Recording Studio di Manuel Nasonio tra il giugno 2014 e il maggio 2015, il disco è stato mixato nei mesi successivi dallo stesso Manuel in collaborazione con la band.
I Pluvian spiegano che i testi sono in inglese e parlano di rapporti interpersonali, ora positivi e sereni, ora difficili e conflittuali, ma spesso comunque profondi e aperti alla speranza. La speranza può essere infatti sospinta da un rapporto misterioso ed atavico, tenero seppure potente, tra due esseri apparentemente agli antipodi come il “pluvianus” e il coccodrillo, ritratti nell’artwork di copertina curato da Riccardo Zulato di “Cikas Lab”.
“Notes From The Reptile’s Mouth” è disponibile in uno splendido formato fisico e, da lunedì 30 novembre, in streaming sulle principali piattaforme di musica digitale.
Un viaggio che sa di nostalgia, un salto indietro di vent’anni ai tempi magici dell’Unplugged degli Alice In Chains o dei Blind Melon di “Soup”. Buon ascolto.

 
INFO
USCITA: 30 novembre 2015
PROVENIENZA: Padova
GENERE: Acoustic rock
FACEBOOK: https://www.facebook.com/PluvianRockBand/
CONTATTI: pluvianband@gmail.com – mq91180@libero.it
STREAMING (dal 30 novembre):
https://pluvian.bandcamp.com
https://soundcloud.com/pluvian-pluvianus
https://www.reverbnation.com/pluvian
https://www.youtube.com/user/PluvianBand

 
BIOGRAFIA PLUVIAN
I Pluvian nascono nel Febbraio 2012 dalla collaborazione tra Marco “mQx” e Edy Buoso. I due dopo aver condiviso alcune serate come artisti solisti, decidono di unire le forze e di comprendere in un unico repertorio canzoni che avevano composto singolarmente, arrangiandole quindi per due chitarre e due voci. Si esibiscono inizialmente come duo acustico, poi dal 2013, la formazione si allarga a trio con l’ arrivo di un altro chitarrista, Manuel Nasonio, che aggiunge ricchezza e varietà negli arrangiamenti e nella ritmica, date le sue esperienze di percussionista e polistrumentista. Il gruppo inizia a suonare regolarmente nei locali della zona rodigino/padovana, con incursioni anche nel veneziano, nel vicentino e nel ferrarese. Uniti dalla passione comune per il rock di lingua inglese, i Pluvian propongono una sincera e personale rielaborazione in chiave acustica e intimista delle loro influenze, una sorta di viaggio nel tempo nella musica rock britannico-americana, dagli anni Sessanta fino ad oggi. Il nome del gruppo, riferimento al “pluvianus aegyptus”, uccello volgarmente detto “guardiano dei coccodrilli”, allude ai legami indissolubili e ancestrali che possono intercorrere tra esseri di diversa entità e natura, come per l’appunto il pluvianus e il coccodrillo, che lo ospita abitualmente tra le sue fauci senza attaccarlo.

 

TRACKLIST:
01- Bluemoon
02- My Friend Lu
03- Let it Ride
04- Mr. Benzo
05- G Mud
06- The May Song
07- Marriage Zone
08- Little Jenny
09- Things Between Us
10- We’ll Never Arise

 
LINE-UP:
Edy Buoso (Chitarra Acustica, Chitarra 12 Corde, Voce, Ukulele, Armonica)
mQx (Chitarra Acustica, Voce)
Manuel Nasonio (Chitarra Acustica, Chitarra Classica)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: