Feed RSS

Archivi del mese: novembre 2015

Pluvian: “Notes from the reptile’s mouth”

FrontEsce il 30 novembre l’esordio sulla lunga distanza dei padovani Pluvian, trio acoustic rock con influenze che oscillano dal roots rock al grunge, passando per il country, il folk e il brit-pop.
“Notes From The Reptile’s Mouth” (note dalla bocca del rettile) è il loro primo album in studio, per il quale il trio decide di mantenere l’essenza di “gruppo unplugged” senza sezione ritmica, avvalendosi dunque solo di chitarre, voci e qualche sporadico inserto di tastiera. Registrato all’ Uncle Manuel Lair Recording Studio di Manuel Nasonio tra il giugno 2014 e il maggio 2015, il disco è stato mixato nei mesi successivi dallo stesso Manuel in collaborazione con la band.
I Pluvian spiegano che i testi sono in inglese e parlano di rapporti interpersonali, ora positivi e sereni, ora difficili e conflittuali, ma spesso comunque profondi e aperti alla speranza. La speranza può essere infatti sospinta da un rapporto misterioso ed atavico, tenero seppure potente, tra due esseri apparentemente agli antipodi come il “pluvianus” e il coccodrillo, ritratti nell’artwork di copertina curato da Riccardo Zulato di “Cikas Lab”.
“Notes From The Reptile’s Mouth” è disponibile in uno splendido formato fisico e, da lunedì 30 novembre, in streaming sulle principali piattaforme di musica digitale.
Un viaggio che sa di nostalgia, un salto indietro di vent’anni ai tempi magici dell’Unplugged degli Alice In Chains o dei Blind Melon di “Soup”. Buon ascolto.

 
INFO
USCITA: 30 novembre 2015
PROVENIENZA: Padova
GENERE: Acoustic rock
FACEBOOK: https://www.facebook.com/PluvianRockBand/
CONTATTI: pluvianband@gmail.com – mq91180@libero.it
STREAMING (dal 30 novembre):
https://pluvian.bandcamp.com
https://soundcloud.com/pluvian-pluvianus
https://www.reverbnation.com/pluvian
https://www.youtube.com/user/PluvianBand

 
BIOGRAFIA PLUVIAN
I Pluvian nascono nel Febbraio 2012 dalla collaborazione tra Marco “mQx” e Edy Buoso. I due dopo aver condiviso alcune serate come artisti solisti, decidono di unire le forze e di comprendere in un unico repertorio canzoni che avevano composto singolarmente, arrangiandole quindi per due chitarre e due voci. Si esibiscono inizialmente come duo acustico, poi dal 2013, la formazione si allarga a trio con l’ arrivo di un altro chitarrista, Manuel Nasonio, che aggiunge ricchezza e varietà negli arrangiamenti e nella ritmica, date le sue esperienze di percussionista e polistrumentista. Il gruppo inizia a suonare regolarmente nei locali della zona rodigino/padovana, con incursioni anche nel veneziano, nel vicentino e nel ferrarese. Uniti dalla passione comune per il rock di lingua inglese, i Pluvian propongono una sincera e personale rielaborazione in chiave acustica e intimista delle loro influenze, una sorta di viaggio nel tempo nella musica rock britannico-americana, dagli anni Sessanta fino ad oggi. Il nome del gruppo, riferimento al “pluvianus aegyptus”, uccello volgarmente detto “guardiano dei coccodrilli”, allude ai legami indissolubili e ancestrali che possono intercorrere tra esseri di diversa entità e natura, come per l’appunto il pluvianus e il coccodrillo, che lo ospita abitualmente tra le sue fauci senza attaccarlo.

 

TRACKLIST:
01- Bluemoon
02- My Friend Lu
03- Let it Ride
04- Mr. Benzo
05- G Mud
06- The May Song
07- Marriage Zone
08- Little Jenny
09- Things Between Us
10- We’ll Never Arise

 
LINE-UP:
Edy Buoso (Chitarra Acustica, Chitarra 12 Corde, Voce, Ukulele, Armonica)
mQx (Chitarra Acustica, Voce)
Manuel Nasonio (Chitarra Acustica, Chitarra Classica)

Annunci

Edwin Aldin & Charlotte Bridge: “Fears, Hopes and Maps”

Cover“Fears, Hopes and Maps” nasce dall’incontro tra Charlotte Bridge (Stefania Salvato, ex Talk To Me) e Edwin Aldin (ex Natas Loves You).
Charlotte Bridge, trasferitasi a Lussemburgo nel 2014, conosce Edwin Aldin, produttore lussemburghese. I due provano a fondere i propri background musicali in una collaborazione pop, fatta di synths e drum machine.
Quello che era nato come un EP è poi diventato un album e ‘Fears, Hopes and Maps’ uscirà solo in digitale e in free download il 29 novembre 2015 per la Bonus Noise (Lussemburgo).

Streaming e free download: http://bonusnoise.com/edwin-aldin-charlotte-bridge/

Pluvian: rassegna stampa in tempo reale

Logo PluvianNEWS: Osservatori Esterni Mescalina Andergraund – Audiofollia Mei Web Music Letter Allinfo – Musicalt 

RECENSIONI: Audiofollia Traks Distopic  Indiepercui Heart of Glass Artists and bands Radiocoop MusicMap RockShock Switch on future Alternative Rock Heaven Rockit Distorsioni System Failure 

SPECIALI: Playlist Osservatori Esterni 10 dischi in free download Osservatori Esterni 

INTERVISTE: Traks – The Freak 

EDWIN ALDIN & CHARLOTTE BRIDGE: rassegna stampa in tempo reale

_ANA4929-Edit (1)NEWS: Osservatori Esterni Mescalina Andergraund Music Reviews 2.0 Son of Marketing MusicMap Allinfo – Musicalt 

RECENSIONI: Audiofollia Avison Magazine Music Coast To Coast Traks – Iyezine Switch on future – Just can’t get enough Heart of glass System Failure Rockit 

SPECIALI: Playlist Osservatori Esterni 10 dischi in free download Osservatori Esterni Migliori dischi in free download del 2015 – Disco Raccontato per DLSO Anteprima video su DLSO 

PASSAGGI RADIOFONICI: Indiepercui 103 – Radiocicletta

INTERVISTE: Outsiders Musica – Indiepercui 103 (intervista radiofonica)

NEWS video MAPS: Osservatori Esterni Music Reviews 2.0 Andergraund Indie Roccia Mescalina Son of marketing 

NEWS video Hope “reworked”: Osservatori Esterni System Failure Music Reviews 2.0 Mei Web Andergraund Indie Roccia Playlist Osservatori Esterni Traks 

Nrec: Signals (rassegna stampa in tempo reale)

Nrec 1NEWSOsservatori Esterni – Audiofollia – Mescalina Andergraund – Mei Web MusicMap Son of marketing 

RECENSIONI: Audiofollia See Sound – Heart of glass Traks Music Coast To Coast Indiepercui Switch on future Ver Sacrum Iyezine Lost Highways – Rockit Artists and Bands Distopic System Failure Shiver Webzine 

PASSAGGI RADIOFONICI: L’ora del Dragone L’ora del Dragone, secondo passaggio – Collective Waste Radiocicletta

PASSAGGI TV: Iang Pipol (TG3 Marche)

INTERVISTE: Traks Outsiders Musica

SPECIALI: Free download su DLSO Playlist Osservatori Esterni Traks Magazine – Classifica migliori dischi Son of marketing  Classifica fine anno Music Addiction Anteprima video Videodrome su S.O.M. – Playlist Nuotare Rockit 

NEWS PROGETTO #1sound1day: Osservatori Esterni Mescalina 

Nrec: Signals

Artwork“Signals” è il nuovo album del progetto Nrec. Un disco di musica elettronica del musicista marchigiano Enrico Tiberi che vede la partecipazione alla voce ed alla scrittura di Daniele Strappato (Design) e segue l’EP “Spaghettitronica”, pubblicato a inizio 2015 per le etichette Bananophono e Tuna Records.
L’album, dal sound molto più morbido e minimale rispetto ai lavori precedenti, contiene dieci brani di cui due vedono la partecipazione straordinaria di Clod degli Iori’s Eyes ed uno quella di Anacleto Vitolo (Av-k, K.Lone, Manyfeetunder).
Un progetto ambizioso e pieno di collaborazioni, prima fra tutte quella con Fabrizio Testa (Tarzan Records, Musica Cruda, Il Lungo Addio) nei panni di coproduttore.
Il minimalismo di Apparat e Sohn fra le influenze musicali ma anche una componente retrofuturista derivata da un certo synth sound degli anni ‘80 portano la musica di “Signals” a toccare estremi apparentemente divergenti lungo la durata del disco di cui liriche ed arrangiamenti mettono in gioco la scommessa della comunicazione, la sfida dell’interpretazione del segnale da parte dell’uomo/animale, solo coi suoi loop cognitivi e comportamentali al cospetto dell’universo.
Ad accompagnare l’ascoltatore nel concept, le splendide tavole in acrilico dell’artista marchigiano Marco Amato, autore inoltre del videoclip di prossima uscita del brano “Sgorbi” (dall’EP “Spaghettitronica”).

INFO
USCITA: 21 ottobre 2015
LABEL: Musicacruda / TunaRecords
PROVENIENZA: Civitanova Marche, Italia
GENERE: electronica / electro wave
FACEBOOK: https://www.facebook.com/nrec.official
CONTATTI: enricotiberi6@gmail.com
STREAMING: https://nrec.bandcamp.com/album/signals
https://open.spotify.com/album/0ySIDioM58ww4uCkz4fIBJ
Registrato presso Lullaby Studio di Civitanova Marche da Enrico Tiberi e presso IndieHub di Milano da Gabriele Simone
Mixato e Masterizzato presso Indiehub da Gabriele Simone
Prodotto da Enrico Tiberi e Fabrizio Testa
TRACKLIST:
1- Dust
2- Eyedressed (feat. Claudio Nigliazzo)
3- Videodrome
4- Still (feat. Anacleto Vitolo)
5- I don’t know where I’m
6- Fino In Fondo
7- It’s Mine (feat. Kendra Black)
8- Emina-Utica
9- Dig Deeper (feat. Claudio Nigliazzo)
10- Signals
LINE-UP
Enrico Tiberi – voce, pianoforte, chitarra, synth, programmazione
Daniele Strappato – voce sulle tracce 3, 5, 6, 8
Claudio Nigliazzo – voce sulle tracce 2, 9
Anacleto Vitolo – programmazione glitch e drums sulla traccia 4
Kendra Black – voce sul pezzo 7

KAYSEREN: Il Gioco di Regina EP

Digifile con 1 tasca scomparsa dx - apertura interna“Il Gioco di Regina” è l’EP d’esordio dei romagnoli Kayseren, trio rock stoner composto da Filippo Filippini, Alex Romagna e Alessandro Leonardi.
Registrato da Enrico Zavalloni presso l’Atomic Studio di Longiano (FC) e ispirato al capolavoro della letteratura moderna “Alice’s Adventures in Wonderland”, l’EP è un concept che ingloba in tre canzoni le principali influenze della band, dai Queens of the Stone Age ai Soundgarden, passando per Nirvana, Pearl Jam, Ben Harper e i nostrani Verdena. Il tutto cantato rigorosamente in italiano. Il trio alterna sonorità “dure” a momenti più dolci ed “intimi”. Il moniker deriva dalla parola “kaiserin”, “l’imperatrice”, che nei tarocchi è l’arcano numero 3. Rappresenta la scintilla mentale, la creazione, la realizzazione profonda di se stessi. Queste invece le sensazioni della band sul concept EP: Alice vive nell’illusione di poter vincere la sua personale partita a scacchi contro la Regina di Cuori, ma nel Paese delle Meraviglie è la Regina a governare, per di più non esiste senso logico, le regole vengono improvvisate e il tempo (il bene più prezioso) non esiste più per nessuno…

INFO
USCITA: 31 ottobre 2015
PROVENIENZA: Riccione, Italia
GENERE: Alternative/Rock/Stoner
FACEBOOK: www.facebook.com/kayseren3 
TWITTER: twitter.com/kayseren3
CONTATTI: kayseren3@gmail.com
STREAMING & FREE DOWNLOAD (dal 31 ottobre): https://kayseren3.bandcamp.com/
https://soundcloud.com/kayseren3

TRACKLIST:
01. Nella tana del Bianconiglio
02. Il gioco di Regina
03. L’ora del tè

LINE-UP:
Filippo Filippini: chitarra e voce
Alex Romagna: basso
Alessandro Leonardi: batteria e cori